La nuova collezione Autunno Inverno Iceberg per lui e per lei 2018/19, racconta il marchio attraverso il contemporaneo

Durante la settimana della moda di Milano, il famoso marchio di moda Iceberg ha presentato la nuova collezione Autunno Inverno 2018/19 per lui e per lei. In questi 40 anni di vita, Iceberg ha costruito attorno a sé un mondo che si è ampliato e diversificato grazie a un’attenta strategia di estensione del marchio: dagli orologi alle scarpe, dall’abbigliamento per bambini alle bevande.

Iceberg non è solo un marchio ma una pura tendenza. Il dinamismo è parte integrante di esso, è uno spirito pop che riflette la pop art americana. Il direttore creativo James Long ci ha parlato dell’ispirazione per la nuova collezione donna: “Siamo partiti dagli archivi Iceberg, prendendo ispirazione dagli anni ’80, quando il marchio era caratterizzato da forti influenze Pop e lo abbiamo reso tutto contemporaneo, pensando a un elemento iconico, donna giocosa, cosmopolita ed eclettica “.

Logomania è sicuramente una parola da dire alla vista della collezione. Proposto in maxi versioni e scomposto su giacche e mini abiti, il logo Iceberg ci accompagna alla scoperta di ogni capo. Un’altra parola che può essere attribuita alla collezione Iceberg è sicuramente l’ironia. Questa volta Tom & Jerry sono i protagonisti della grafica di Cartoon.

La stampa a fumetti è un altro leitmotiv storico dello stile Iceberg. Ci sono anche giochi di colore che contribuiscono alla creazione di una collezione di abbigliamento sportivo di lusso. Blocchi a strisce, vivaci e decisi, in contrasto con il nero, il bianco e l’argento. Inserti tecnici e trapuntati, pelle, ciniglia e jersey stretch. Rete, intarsi, giochi di trasparenze, satin e tanta maglieria, patrimonio del marchio. Giacche imbottite, gonne a pieghe, calzini di marca e una linea di occhiali.

In un mondo governato ormai da internet, la presenza delle aziende nella rete non solo è d’obbligo per questioni di visibilità, ma anche per incrementare il touchpoint col consumatore, il quale non è più catturato da una rivista o un cartellone pubblicitario ma la sua ricerca si concentrerà solo online, attraverso cioè quei canali che fanno uso di una connessione con il mondo.

FOLLOW US ON

RADIO FASHION ONAIR
FOLLOW US INSTAGRAM